Recensioni

Buono a sapersi, una trilogia di D. W. Marchwell

Quando  D.W. Marchwell
non sta insegnando alle generazioni future le meraviglie della scienza, lo si
può trovare a camminare, scrivere, cavalcare, provare nuove ricette o alla
ricerca di vecchi mobili scartati che ama restaurare con amore. D.W. è un goffo
e incurabile romantico che ammette che le sue storie sono ispirate da fatti
veri e ha un debole per quelle in cui non solo un ragazzo incontra un altro
ragazzo, ma questi si rivela il suo compagno predestinato. Dopo quindici anni
di spostamenti per tutto il Canada, ha trovato il posto perfetto per vivere ai
piedi delle Canadian Rockies. Ancora non riesce a credere alla propria fortuna
e, come la nonna gli ha insegnato, ne rende grazie ogni giorno.
Visitate il suo sito web: http://www.marchwellbooks.ca/
Potete contattarlo: [email protected].
l’11 febbraio esce il terzo volume della serie: “Ali e radici”, sempre per le edizioni Dreamspinner Press.
Vi rinfresco la memoria… Questa è la storia di Jerry e David.
Volume primo
Jerry McKenzie è un
artista solitario e antisociale, abbastanza soddisfatto di cavalcare i suoi
cavalli e lavorare nel suo studio, standosene da solo. Non è il tipo di vita
adatto a un bambino e, quando Jerry scopre che è stato nominato tutore del
nipote orfano, è preso dal panico. Non sa cosa fare con un bambino e non è
sicuro di poter dare a William l’affetto e l’amore di cui il ragazzo ha
disperatamente bisogno.
Poi Jerry incontra
David Loewenberger, il nuovo insegnante a cui William si affeziona immediatamente,
e incomincia a vedere come loro potrebbero formare una famiglia: una famiglia
in sostituzione di quella che William ha perduto, una famiglia che David aveva
rinunciato a trovare… una famiglia che Jerry non aveva mai saputo di volere.

Volume secondo

È trascorso quasi un
anno da quando William ha perso i genitori e abbandonato l’unico tipo di vita
che conosceva per una nuova casa in Canada. Ma ora, non c’è niente che ami di
più che stare con i suoi due nuovi papà. Suo zio Jerry McKenzie lo ha adottato
e ha sposato David Loewenberger, e William sta imparando cosa significa fare
parte di una famiglia.
Nonostante tutto
l’amore e le attenzioni che i due uomini riversano su di lui, William è ancora
solo. Solo quando incontra Cory, uno studente delle superiori, che è
vice-allenatore della sua squadra di calcio, William comincia a pensare a come
sarebbe avere un fratello. Non sa che potrebbe anche veder esaudito il
desiderio, ma prima dovrà imparare alcune lezioni molto importanti sull’amore e
la perdita.

Volume terzo

Nei sei anni trascorsi
da quando Jerry, David e William hanno accolto per la prima volta Billie e Cory
nella loro casa sono cambiate molte cose. William si è innamorato, Cory ha
terminato gli studi e ora è fidanzato, mentre Jerry è irascibile come sempre.
Ma David è in difficoltà. Si preoccupa per William e Cory, per come faranno lui
e Jerry quando la loro casa si trasformerà in un nido vuoto, e per i suoi
genitori ormai anziani.
Poi il fato cospira
per creargli angosce più concrete: Jerry scopre un nodulo potenzialmente
canceroso, la prima esperienza amorosa di William è in pericolo perché lui ha
due padri e la madre da tempo distante di David ritorna nella sua vita,
cercando di riconciliarsi con lui. Fra un sedicenne del cuore spezzato, un
marito la cui salute è a rischio e un matrimonio imminente, David scoprirà che
la vita va vissuta al meglio e che ciascuno di noi ha ricevuto in eredità ali e
radici.

D. W. Marchwell ci consegna una storia che ci fa innamorare.
La trilogia, che prende il nome da un intercalare tipico di uno dei
protagonisti, ci accompagna per diversi anni della vita di Jerry e David.
I due non potrebbero essere più diversi l’uno dall’altro.
Jerry è un artista famoso, vive isolato e non sa cosa significhi il termine “socializzazione”;
si accontenta di avventure fugaci e ritiene di essere perfettamente felice e
soddisfatto.
David è un insegnante adorato dagli alunni per le sue
capacità professionali ed umane, ma è da anni in rotta con la famiglia che lo
ha disconosciuto quando lui ha fatto coming out. È appena uscito da una
devastante storia d’amore e si sta leccando le ferite.
L’incontro è obbligato: Jerry è divenuto il tutore di
William, un bambino di dieci anni, alla morte dei genitori di questi. All’inizio
ha rifiutato di sobbarcarsi quell’onere, poi ha acconsentito ad un periodo di
prova. E David è l’insegnante che seguirà questo nuovo alunno che è stato
iscritto alla sua classe quinta.
William. Cosa possiamo dire di un bambino così ferito dalla
vita? Certo, i genitori lo avevano praticamente dimenticato in quel costoso
collegio svizzero, dove l’unica presenza umana era quella della cuoca, Frau Zimmermann,
una donna dolce come la sua sachertorte. Però, William si trova doppiamente
abbandonato, quando deve lasciare il mondo che conosce per volare in Canada da
qualcuno che non vuole saperne niente di lui.
Sembra che tutto cospiri per creare una tragedia con i
fiocchi! Invece, un po’ alla volta, gli angoli si smussano e queste tre vite si
incastrano l’una nell’altra come pezzi di un puzzle.
Marchwell ci accompagna con mano leggera mentre assistiamo
alla formazione di una famiglia: due papà e il loro bambino. Quante prove,
prima che arrivi l’happy end, alla fine del primo volume! I bigotti rancorosi
non mancano e sembra che riescano ad allontanare Jerry e David e a distruggere
la loro unione. Non sarà facile affrontare questi individui meschini e
sconfiggerli.
Il secondo volume vede la nostra coppia rafforzarsi sempre
più. L’amore è così forte che fa spazio ad un altro ragazzo, ferito dalla vita
e ridotto a mendicare per le strade. Jerry e David aprono il loro cuore a Cory,
in fuga da un padre violento, un uomo che si ubriaca e spaccia droga agli
studenti della scuola superiore.
Jerry, che credeva di trascorrere in solitudine tutta la sua
vita, adesso ha un marito innamorato, due figli che crescono sotto la guida di
genitori affettuosi e indulgenti ed una cucciola di siberian husky… perché la
vita non è movimentata abbastanza, evidentemente!
Il terzo volume porta la paura nella vita di Jerry e David. Non
è la paura di vedere il nido che si svuota: Cory si sposerà presto e William
andrà al college. No, è un nodulo potenzialmente cancerogeno che può
significare la fine di Jerry. E la fine di questo grande amore.
Marchwell non si lascia intrappolare nella retorica del
dolore: ha mano leggera nel raccontare i momenti bui dell’anima, quando sembra
che le promesse svaniscano e che nulla resti di tutto quello che era stato
sperato e sognato. Malinconia e speranza si accavallano e si rincorrono in
pagine ricche di pathos tanto controllato quanto commovente. Respiriamo solo
quando arriviamo alle ultime pagine: la salute torna, l’amore può continuare a
tessere instancabile la sua tela dorata e a proteggere tutte le persone di
questa splendida famiglia.
L’autore ha costruito una storia d’amore con una trama
avvincente, senza momenti vuoti, senza un momento di noia. La vicenda sembra
una partitura musicale, nel suo svolgersi armonioso. I personaggi sono così ben
descritti che ci sembra di conoscerli da sempre. Siamo letteralmente catturati
da loro: Jerry, David, William, Cory. Non li dimenticheremo facilmente.
Cinque stelline e un po’ di magone. 
Post precedente

Alluvioni e siccità, di Zahra Owens

Post successivo

Maschera d'amore, di Elizabeth Hoyt

Babette Brown

Babette Brown

Babette Brown o meglio... Annamaria Lucchese è nata tanti anni fa in quel di Padova. Strappata in tenera età alle brume del Nord, è stata catapultata dalla vita prima a Roma, poi a Milano. Al momento (ma non promette niente) sembra stabile a Roma, dove vive in una casa piena di libri e, da brava zitella, con tre gatti teppisti e una cagna psicolabile.
Laureata in Filosofia, ha lavorato come docente e dirigente scolastico.
A parte questo, risulta essere una brava persona. Da un anno circa, ha aperto un blog che si occupa di narrativa rosa e un gruppo Facebook, all’interno del quale trovate lettori e scrittori che convivono in pace.

Nessun Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *