Recensioni

Blood Kiss, la recensione

Sono passati due anni dagli assalti con cui i lesser hanno colpito l’aristocrazia dei vampiri di Caldwell e messo a dura prova la Confraternita. Ora l’ordine sembra ristabilito, ma in previsione di nuovi scontri Wrath e i Fratelli non vogliono farsi trovare impreparati. È tempo di selezionare una nuova classe di combattenti che protegga la razza e bisogna cominciare il prima possibile.

Tra le reclute c’è Paradise, figlia di Abalone, Primo Consigliere del Re dei vampiri, che, stanca di vivere sotto la campana di vetro dell’aristocrazia, ha deciso di mettersi alla prova. Un compito non facile, quando coloro che dovrebbero esserle amici si comportano come nemici e quando anche innamorarsi può diventare una questione di famiglia…

Dopo aver rubato il cuore a migliaia di lettrici, Wrath & Co, tornano a far parlare di sé con un’altra, intrigante saga. Ci attendono nuovi protagonisti e vecchie conoscenze (Butch e Marissa innanzitutto), pronti a spalancarci le porte del mondo dei vampiri: rosso come il sangue e come la passione.

Titolo: Blood Kiss – Gli eredi della Confraternita del Pugnale Nero.
Autrice: J. R. Ward.
Traduzione: Paola Pianalto.
Genere: Urban Fantasy.
Pagine: 348.
Editore: Mondadori Retail per Mondolibri, Milano.
Al momento, non è disponibile su Amazon o altri store.

Casa delle Udienze del Re, Caldwell, New York
Alcune promozioni hanno luogo in privato.
Alcune di queste importanti pietre miliari che segnano un passaggio cruciale nella vita avvengono senza tocco né toga accademica, senza l’orchestra che suona Pomp and Circumstance (1) come accade alla cerimonia di consegna delle lauree degli umani. Senza palchi da attraversare e diplomi da appendere alla parete. E senza testimoni.

Paradise, figlia di sangue di Abalone, Primo Consigliere di Wrath, figlio di Wrath, padre di Wrath, Re di tutti i vampiri, si appoggiò all’indietro sulla sedia dell’ufficio, fissando lo schermo nero davanti a sé. Incredibile. La notte che aspettava da tanto tempo era quasi arrivata.

Delizioso il prosecchino fresco del bar. Finché non assaggiate un Cartizze millesimato.
Gustose le uova di lompo sulla tartina, finché non masticate del Caviale Beluga.
Ecco, la stessa cosa mi è capitata con “Blood Kiss”, l’ultimo volume della Serie della Confraternita del Pugnale Nero, di J. R. Ward.

Se avessi letto per primo questo romanzo, lo avrei trovato interessante e premiato con quattro stelline, senza pensarci su nemmeno un istante. Purtroppo, “Blood Kiss” arriva per ultimo (almeno per ora) nella Serie. E delude un po’.
Per carità, la storia è avvincente (ottima la “prova” cui vengono sottoposte le reclute), accattivanti i protagonisti, Paradise e Craeg (lui è il solito “bono” da paura; mai che si trovi uno normale nei romanzi di J. R. Ward!). Ritroviamo con piacere una delle coppie della Serie, quella formata da Butch e Marissa. Però… non scatta la scintilla. Però… non l’ho letto tutto d’un fiato, come mi è sempre accaduto. Aspettate, ho appena mentito: “Le Ombre” non riesco a leggerlo: mi blocco a pagina 15 e non vado oltre.
Insomma, non è stato amore a prima riga. Mentre ho consumato a furia di leggerli i libri di Rhage, Vishous, Zsadist, Rehvenge. E anche gli altri, non per dire, ma tre-quattro volte li ho letti. Insomma, forse devo aspettare che la nuova serie “si scaldi”. Per il momento, assegno tre stelline e aspetto.

OoO

(1) Pomp and Circumstance, op. 39, è il titolo di una serie di marce per orchestra composte da Edward Elgar. La prima e più conosciuta fu composta nel 1901 a Londra; altre quattro adattamenti furono scritte tra il 1901 e il 1930; una sesta, rimasta allo stato di bozza, fu elaborata dal compositore inglese Anthony Payne nel 2006.

La prima marcia è la più celebre, in particolare il trio. Negli Stati Uniti, viene tradizionalmente suonata nei college e nei licei durante la cerimonia di consegna delle lauree o dei diplomi.

OoO

La Confraternita del Pugnale Nero (Black Dagger Brotherhood) è una serie di paranormal romance scritta da J.R. Ward. I libri raccontano le vicende di alcuni vampiri guerrieri che vivono insieme difendendo la propria razza contro i lesser, umani privati della loro anima che cacciano i vampiri. Il primo libro della serie venne pubblicato nel 2005.

Edizione Mondolibri
Dark Lover – Un amore proibito (2008)
Lover Eternal – Un amore immortale (2009)
Lover Awakened – Un amore impossibile (2009)
Lover Revealed – Un amore violato (2010)
Lover Unbound – Un amore indissolubile (2010)
Lover Enshrined – Un amore prezioso (2011)
Lover Avenged – Un amore infuocato (2011)
Lover Mine – Un amore selvaggio (2012)
Lover Unleashed – Un amore irresistibile (2012)
Lover Reborn – L’amore rinato (2013)
Lover at Last – L’ora dell’amore (2013)
The King – Il Re è tornato (2014)
The Shadows (2015)
Mondolibri nel 2012 ha pubblicato anche La confraternita del pugnale nero – La guida definitiva (The Black Dagger Brotherhood: An Insider’s Guide).

Edizione Rizzoli
Il risveglio
Quasi tenebra
Porpora
Senso
Possesso
Oro sangue
Riscatto
Tu sei mio
Ferita
Rinascita
Il cerchio degli amanti
Il re
Le ombre

Post precedente

Dalla nostra corrispondente a Caldwell-15

Post successivo

Dalla nostra corrispondente a Caldwell-16

Babette Brown

Babette Brown

Babette Brown o meglio... Annamaria Lucchese è nata tanti anni fa in quel di Padova. Strappata in tenera età alle brume del Nord, è stata catapultata dalla vita prima a Roma, poi a Milano. Al momento (ma non promette niente) sembra stabile a Roma, dove vive in una casa piena di libri e, da brava zitella, con tre gatti teppisti e una cagna psicolabile.
Laureata in Filosofia, ha lavorato come docente e dirigente scolastico.
A parte questo, risulta essere una brava persona. Da un anno circa, ha aperto un blog che si occupa di narrativa rosa e un gruppo Facebook, all’interno del quale trovate lettori e scrittori che convivono in pace.

Nessun Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *