Segnalazioni

Arturo e la Guida per ambasciatori galattici

Sul pianeta di Arturo sono i bambini a comandare e tutto funziona alla perfezione. Ma i piccoli, si sa, sono curiosi, e nello spazio ci sono tantissimi mondi da scoprire, milioni di cose da imparare e qualcuna anche da insegnare; per questo esistono gli Ambasciatori Galattici, che esplorano l’universo portando messaggi di amicizia e pace. Alla fine di una lunga avventura, però, c’è un unico luogo dove il cuore può ritrovare se stesso: casa.

Arturo, così come lo vedete, è il trionfo dei piani “B”. Ha provato ad affacciarsi alla mia mente tre anni or sono, quando decisi di partecipare a un concorso molto quotato di narrativa per bambini; la storia tuttavia non era ancora matura e rimase solo abbozzata. La scorsa primavera, in un impeto di buona volontà, ritornai a bomba, sempre con la scusa della medesima competizione. Sono consapevole di lavorare molto meglio sotto pressione e a ridosso di una scadenza: senza quell’obiettivo non avrei forse mai messo mano a un genere così impegnativo per me. Arturo non ha poi superato le selezioni, e, nonostante il mio ego ne sia uscito avvilito, non sono sicura che sia stato un male. Tutto sommato, credo che con questa versione in self publishing il nostro Ambasciatore sia più libero di svolazzare dove preferisce, nell’immensità dello spazio profondo. Il che dimostra, come direbbe lui con saggezza, che da ogni contrarietà nasce un’occasione.

Nella vicenda di questo piccolo esploratore ci sono tante morali, per chi ha voglia di trovarle; gli altri potranno semplicemente godersi il viaggio e gli incontri strani e divertenti in giro per il cosmo. Se invece si vuole a tutti i costi uscirne con un unico messaggio forte e chiaro, a mio parere potrebbe essere questo: vai in giro per il mondo, impara, spassatela, ma torna a casa in tempo per le lasagne di tua madre.

Titolo: Arturo e la Guida per Ambasciatori Galattici.
Autrice: Lidia Calvano.
Cover, impaginazione e realizzazione grafica: Lia Winchester.
Genere: Fantascienza, Narrativa per ragazzi illustrata (dai 9 anni in su).
Editore: Self-Publishing.
Prezzo: euro 0,99 (eBook); 14,66 (cartaceo). pagine 128 (edizione cartacea).

L’autrice ha avuto forti tentennamenti al momento di decidere se pubblicare Arturo con il suo nome, lo stesso che usa nella vita reale, ma, e qui nasceva il dubbio, anche per firmare racconti e romanzi di tutt’altro genere, persino opere dedicate a un pubblico adulto che ha proibito fermamente di leggere ai propri genitori.

In mezzo alle ambasce, per fortuna, le è venuto in soccorso Arturo stesso, che l’ha redarguita, bonario ma fermo: “Ma allora tu, da tutta questa storia che hai scritto su di me e sulla meravigliosa molteplicità dell’Universo, non hai imparato proprio niente?”

La Pagina-Autore di Lidia Calvano su Amazon 

Post precedente

Recensione: Varese non aver paura, di Laura Veroni

Post successivo

Recensioni in Pillole: Anna Chillon, Samantha Towle, Charlotte Mclay

Babette Brown

Babette Brown

Babette Brown o meglio... Annamaria Lucchese è nata tanti anni fa in quel di Padova. Strappata in tenera età alle brume del Nord, è stata catapultata dalla vita prima a Roma, poi a Milano. Al momento (ma non promette niente) sembra stabile a Roma, dove vive in una casa piena di libri e, da brava zitella, con tre gatti teppisti e una cagna psicolabile.
Laureata in Filosofia, ha lavorato come docente e dirigente scolastico.
A parte questo, risulta essere una brava persona. Da un anno circa, ha aperto un blog che si occupa di narrativa rosa e un gruppo Facebook, all’interno del quale trovate lettori e scrittori che convivono in pace.

2 Commenti

  1. Lidia Calvano
    7 novembre 2017 at 15:24 — Rispondi

    Grazie mille dell’ospitalità! <3

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *