A modo mioIntervisteRubriche

Le Muse sono scese dall’Olimpo

Sono indaffaratissime le ragazze del gruppo Le Muse e l’intervista sembra un telegramma…

Come si diventa grafico e perché?

Nasce sempre da una passione, come per tutto, poi si studia e si cerca sempre di migliorarsi piano piano.

La giornata tipo di un grafico: ce la puoi descrivere?

Beh, questa è difficile, perché noi siamo solo su Facebook e abbiamo altri lavori. Si parte dalla scelta della foto, alle modifiche da effettuare, il font, i colori, insomma, una cover può richiedere anche giorni di lavoro. Dipende cosa si vuole creare.

Pittore/artista preferito

Giotto.

Grafico di riferimento/ispirazione

Assolutamente Cora Graphics! E siamo tutte d’accordo che lei è la miglior grafica in circolazione, la ammiriamo tantissimo!

Autore/Libro preferito

Amabile Giusti. W gli/le autori/ autrici italiane 😉

Colore o bianco e nero?

Colore, assolutamente!

Pittura, fotografia o personal computer?

Computer, anche se tra di noi abbiamo delle grafiche che amano la fotografia.

Realizzi copertine per libri?

Sì, certo.

E locandine per presentazioni?

Anche 😀

Cosa funziona e cosa no, secondo te, in una cover per libri?

Beh è difficile da spiegare in poche parole… penso che il tutto stia nella scelta della foto, nei colori… molte volte fa la differenza anche un piccolo particolare :=

L’avvento dei social network, facebook specialmente ha favorito o complicato le cose per voi grafici?

Ha favorito sicuramente .

Cover libro di carta, cover libro digitale: c’è differenza e se sì quale?

Sì. Per la cover di un cartaceo dobbiamo sapere le misure esatte, il numero di pagine, la qualità di stampa… poi dipende se è editore o self, con chi pubblica… è molto più “semplice” realizzare una cover per un libro digitale, anche se per alcune cover, come abbiamo scritto in precedenza, ci vuole molto più tempo che per altre.

Manga, anime, cartoon: quanto hanno cambiato/influenzato il mondo della grafica queste discipline? E i writer metropolitani? Sono stati di ispirazione?

Alcuni sono bellissimi, dobbiamo ammetterlo, altri no.

Graphic novel – fumetto: sai dirci la differenza?

Il romanzo grafico ha la struttura del romanzo a differenza del fumetto.

Un consiglio a chi si avvicina alla grafica.

Migliorarsi sempre 😉

Progetti futuri?

Chissà 😀

Sogni nel cassetto?

Ne abbiamo tantissimi, uno di questi è che le persone continuino a seguirci <3

Le Muse-grafica le trovate qui: https://www.facebook.com/Le-muse-Grafica-1575902139314652/info/?tab=page_info

Post precedente

Un rottame da amare

Post successivo

Recensione: Real love, di Silvia Ami

Amneris Di Cesare

Amneris Di Cesare

Nessun Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *