News

Un uomo nel mirino, di Sandrine Gasq-Dion

Francesca Giraudo e Alessandra Magagnato ci segnalano la prossima uscita del primo romanzo di una lunga serie…

TITOLO: Un uomo nel mirino
TITOLO ORIGINALE: A Marked Man
AUTORE: Sandrine Gasq-Dion
AMBIENTAZIONE: Arizona- Colorado USA TRADUZIONE: Francesca Giraudo GENERE: Romance M/M
FORMATO: Ebook
PAGINE: 150
PREZZO: € 3,56 su Amazon
SERIE: The Assassins Shifters – 1° Romanzo
DATA USCITA: 25 gennaio 2016

TRAMA: Mateo Esposito ama il suo lavoro. Killer su commissione per conto del governo degli Stati Uniti, toglie vite e prende la gente a calci in culo senza pietà. Quando gli arriva tra capo e collo un incarico che sembra non quadrare, per la prima volta nella sua carriera, Mateo si ritrova a interrogarsi sugli ordini ricevuti. Chi avrebbe mai immaginato che a mandare all’aria le sue convinzioni sarebbe stato un ippopotamo viola…

Riley Flynn è il Presidente della Flynn Electronics. Assolutamente non dichiarato, si chiede come sarebbe stare con un uomo e nel momento in cui la sua strada incrocia quella di Mateo, le loro vite non saranno più le stesse.

Perché Riley è il prossimo bersaglio di Mateo…

Questo libro contiene scene di sesso e linguaggio espliciti, nonché argomenti che alcuni lettori potrebbero trovare non di loro gradimento: rapporti sessuali tra uomini e violenza.

Post precedente

A qualcuno piace tiepido, di Runny Magma

Post successivo

Recensione: Le concubine del Pianeta Zofar, di Lidia Calvano

Babette Brown

Babette Brown

Babette Brown o meglio... Annamaria Lucchese è nata tanti anni fa in quel di Padova. Strappata in tenera età alle brume del Nord, è stata catapultata dalla vita prima a Roma, poi a Milano. Al momento (ma non promette niente) sembra stabile a Roma, dove vive in una casa piena di libri e, da brava zitella, con tre gatti teppisti e una cagna psicolabile.
Laureata in Filosofia, ha lavorato come docente e dirigente scolastico.
A parte questo, risulta essere una brava persona. Da un anno circa, ha aperto un blog che si occupa di narrativa rosa e un gruppo Facebook, all’interno del quale trovate lettori e scrittori che convivono in pace.

Nessun Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *