L'artiglio rosaRecensioniRubriche

L’Artiglio Rosa del 10 settembre

“Le vie del destino” di Maria Masella – Classic 1136

51xp17um1el-_sy346_Lei non immaginava di incontrare un uomo così determinato.

Miriana sa di essere bella ed è convinta che nessuno l’abbia mai chiesta in moglie a causa dello scandalo che macchia la sua nascita: i genitori, infatti, non erano sposati, e per di più suo padre non era libero! Ora però il destino sembra offrirle una nuova occasione: il nonno paterno, che aveva sempre rifiutato di incontrarla, ha deciso di farla debuttare in società. Sulla strada ferrata che da Torino porta a Genova, Miriana incontra Andrea Bacigalupo, medico stimato nonché discendente, per parte di madre, di una delle più antiche e importanti famiglie genovesi. Forse davvero gli opposti si attraggono, perché anche se Andrea e Miriana sono così diversi…

Note: LE VIE DEL DESTINO è l’ultimo, avvincente romanzo di Maria Masella, già autrice per i Romanzi Mondadori di numerosi romanzi storici, tra i quali ricordiamo LE RAGIONI DEL CUORE, LEGAMI D’AMORE, SCRITTO NELLE STELLE, IL PRIGIONIERO, PER VEDERE IL MARE, UN NOME DAL PASSATO, IL CORAGGIO DEL CUORE e LA FORZA DEI SOGNI.

QUI la videointervista in cui Maria Masella presenta LE VIE DEL DESTINO. Potete anche scaricare gratuitamente SCELTE D’AMORE, il racconto prequel di LE VIE DEL DESTINO:

 

Ambientazione: Italia, 1856.

Verso l’Italia del futuro * * * *

Dopo il prequel gratuito Scelte d’amore, che collega questo romanzo a Il coraggio del cuore, eccoci a Le vie del destino in quella che potremmo chiamare la serie dei Dellaspada (ma non ditelo ad Andrea, che lo negherebbe con indignazione). Il romanzo è un po’ diverso dagli usuali romance maselliani e sembra inserirsi nella tradizione del romanzo d’appendice italiano, perché ruota intorno ad un intrigo, sempre più complesso man mano che si va avanti. Interessante l’evoluzione del personaggio di Miriana, che certo non è propriamente simpatica, almeno in tutta la prima parte, ma che matura nel corso degli eventi. In compenso Andrea  è davvero un eroe dall’inizio alla fine.

Stuzzicante la breve comparsa di Cavour: si tratta di un personaggio storico molto caro al mio cuore. La Masella lo dipinge con simpatia (come già aveva fatto tanti anni fa nel bellissimo Legami d’amore): da una parte ne mette in rilievo la mentalità europea e progressista (donde l’interesse per la ferrovia e per lo sviluppo della medicina moderna, particolarmente per quanto riguarda la prevenzione delle infezioni), dall’altra lo mostra sostenitore della guerra all’Austria, nella consapevolezza che il Piemonte è troppo piccolo per sopravvivere alle pressioni opposte o magari congiunte della Francia e dell’Austria: quindi bisogna estendere il regno alla Lombardia e poi chissà… Probabilmente, a quel punto, il centro Italia si solleverà. Profezia ex post destinata, come sappiamo, ad avverarsi.

OoO

“Il destino delle Highlands” di Hannah Howell – Classic 1134

51p-rsgeywl“Il primo, intenso capitolo di una saga davvero appassionante.” RT Book Reviews.

Una sanguinosa faida oppone da tempo due clan delle Highlands. Dal tradimento della moglie di William Beaton con il vecchio capo dei Murray è nato un figlio, Eric, abbandonato neonato da Beaton nei boschi e tratto in salvo dai Murray. Dopo alcuni anni, quando Beaton decide di rapire il bambino, Balfour Murray non esita ad assaltare il castello nemico per liberarlo, ma viene respinto. Durante la ritirata, Balfour incontra sulla sua strada Maldie Kirkcaldy, giovane e bella guaritrice che si offre di curare le ferite di suo fratello Nigel. Maldie, però, è una ragazza troppo misteriosa, forse una spia del nemico…

Note: IL DESTINO DELLE HIGLANDS ( Highland Destiny ) è il romanzo di apertura della saga Murray, che narra le vicende dell’omonimo clan scozzese spaziando su quattro generazioni ed oltre cento anni di storia. Si tratta del primo romanzo della cosiddetta “trilogia dei Patriarchi”, ovvero la prima generazione del clan Murray. La trilogia include inoltre “Highland Honor” e “Highland Promise”, di prossima pubblicazione.

Alla saga Murray appartiene anche la trilogia dei Cameron, composta da GUERRIERO DELLE HIGHLANDS ( Highland Conqueror ), IL CAMPIONE DELLE HIGHLANDS ( Highland Champion ) e L’AMANTE DELLE HIGHLANDS ( Highland Lover ), già pubblicata nella collana I Romanzi Classic – nr. 833, 855 e 874 rispettivamente.

Ambientazione: Scozia, 1430.

Fra amore e avventura * *

La storia d’amore fra Balfour e Maldie, sviluppata soprattutto nella prima parte del romanzo, è senza dubbio l’aspetto più riuscito. Per il resto la Howell non si interessa molto alle battaglie, che tende a non raccontare quasi per niente, è un po’ confusa nella descrizione delle complicate parentele vere e false e costruisce psicologie contraddittorie. Veramente scadente tutto il finale, lentissimo, in cui viene messa altra carne al fuoco, immagino in vista dei seguiti. Molti refusi.

OoO

“La principessa rapita” di Anne Gracie – Classic 1135

“Non mi perdo neanche un libro di Anne Gracie.” Julia Quinn.

51vriejk4zlIn una notte senza luna Gabriel Renfrew, figlio del conte di Alverleigh, si lancia al galoppo lungo un sentiero sulla scogliera non lontana dalla sua tenuta. Abbandonati dalla nave su cui stavano viaggiando, Callie e il figlioletto Nicky risalgono il pendio e sbucano all’improvviso sul sentiero, rischiando di essere travolti dal cavallo di Gabriel. Basta uno sguardo e la giovane vedova dagli occhi verdi conquista il cuore del possente e affascinante cavaliere. Gabe porta in salvo madre e figlio, affezionandosi al loro misterioso passato, fino al punto di proporre a Callie un matrimonio di convenienza…

Note: LA PRINCIPESSA RAPITA ( The Stolen Princess ) è il primo romanzo della serie Devil Riders, che narra le vicende di un gruppo di soldati reduci dalle guerre napoleoniche. La serie proseguirà con “His Captive Lady”, “To Catch a Bride”, “The Accidental Wedding” e “Bride by Mistake”, di prossima pubblicazione.

Tra le altre opere di Anne Gracie già pubblicate in precedenza da Mondadori nella collana I Romanzi Classic, ricordiamo IRRESISTIBILE LIBERTINO ( The Perfect Rake ), L’ADORABILE TENEBROSO ( The Perfect Waltz ), ADORABILE SCONOSCIUTO ( The Perfect Stranger ) e IL BACIO PERFETTO (The Perfect Kiss).

Ambientazione: Inghilterra, 1816 ( periodo regency).

Una bella favola * * * * *

Romanzo nel suo genere perfetto: giusto mix fra famiglia e amore, intrigo e avventura. Buono il ritmo narrativo, non un momento di noia.

Post precedente

Rumiko e Sam, Antonella Albano

Post successivo

Dove è finito Chicco?, Laura Castellani

Maria Teresa Siciliano

Maria Teresa Siciliano

Professoressa di Italiano presso il prestigioso Liceo Classico Aristofane di Roma, adora leggere e recensire montagne di libri con penna intinta in un dolcissimo veleno. Temuta e amata in ugual misura, ha plasmato una generazione di feroci lettrici di romance.

Nessun Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *